Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

 

Il Corso di studio in Lingue e culture moderne si propone di fornire allo studente competenze
scritte e orali in due lingue straniere, una buona conoscenza delle relative culture e
un’adeguata formazione di base nella linguistica teorica e nella lingua e letteratura italiana,
oltre alla padronanza dei principali strumenti informatici e della comunicazione telematica
negli ambiti di specifica competenza. Il Corso di studio prepara il laureato all’inserimento in
vari ambiti lavorativi e alla prosecuzione degli studi nei corsi di laurea magistrali in Lingue e
letterature moderne per i servizi culturali (Corso magistrale interclasse LM-37 e LM-38) e in
Traduzione e interpretazione (Corso magistrale classe LM-94). Esso è inoltre propedeutico
a corsi di studio qualificanti per l’insegnamento delle lingue straniere nelle scuole
secondarie.
Il corso di studio, dopo il primo anno comune, si articola in due curricula:
– Lingue, letterature e culture moderne
– Lingue e culture moderne per l’impresa e il turismo

Tutti e due i curricula mirano a fornire solide competenze in due lingue straniere, studiate a
livello triennale, e nelle relative letterature e culture. A queste competenze, se ne
aggiungono altre specifiche di ciascun curriculum:

• Il curriculum Lingue, letterature e culture moderne mira a fornire una preparazione di base negli ambiti filologico-letterario, storico                   culturale e storico-artistico della civiltà di cui si studia la lingua.
A tal fine sono state inserite nel piano di studi le discipline linguistiche e letterarie pertinenti all’area culturale prescelta, le relative filologie      e  insegnamenti storici, storico-filosofici e storico-artistici, nonché l’insegnamento di Letterature comparate in funzione di una prospettiva      sovranazionale che metta a confronto tradizioni diverse. Sbocchi professionali previsti: editoria, giornalismo, radio-televisione, istituti e          fondazioni culturali italiane ed estere, servizi culturali, intermediazione linguistico-culturale, La naturale prosecuzione degli studi di questo    curriculum è la Laurea magistrale interclasse in Lingue e letterature moderne per i servizi culturali (LM37-38), curriculum Letterature              moderne (LM37).

  • Il curriculum Lingue e culture moderne per l’impresa e il turismo mira a fornire:
    • conoscenze linguistiche e culturali spendibili nell’ambito delle professioni del turismo e
      dell’organizzazione di eventi e manifestazioni di tipo artistico-culturale;
    • competenze linguistiche spendibili negli ambiti professionali dell’industria, del commercio
      e del terziario.

A tal fine nel piano di studi sono state inserite, a fianco delle discipline linguistiche e
culturali, l’analisi della comunicazione settoriale, le discipline storico-artistiche,
economiche e giuridiche atte a fornire al laureato competenze professionalizzanti.
Sbocchi professionali previsti: mediazione linguistica nei settori dell’industria, del
commercio e del terziario, promozione e gestione delle risorse turistiche, organizzazione
di eventi congressuali, ecc. La naturale prosecuzione degli studi di questo curriculum è
la Laurea magistrale interclasse in Lingue e letterature moderne per i servizi culturali
(LM37-38), curriculum Comunicazione internazionale o curriculum Turismo culturale.