Prova finale

Acquisiti i necessari 102 crediti, lo studente è ammesso a sostenere la prova finale per il conseguimento del titolo di studio. Essa consiste nella discussione dinnanzi a una commissione di un elaborato scritto, avente caratteristiche di originalità e comporta l’acquisizione di 18 CFU.

L’argomento dovrà essere scelto nell’ambito di uno degli insegnamenti attivati nel Corso di Studio magistrale, e sarà concordato con un docente che, con funzione di relatore, guiderà lo studente nella stesura della tesi. La tesi potrà essere scritta in italiano o, con il consenso di relatore e correlatore, in una delle lingue di specializzazione. La tesi sarà corredata da un abstract stilato nella lingua di studio (o in lingua italiana, nel caso di tesi redatte in lingua straniera) e la discussione avverrà in ogni caso parte in italiano, parte in lingua straniera.

La Commissione di laurea ha la facoltà di aggiungere alla media curricolare fino a un massimo di 8 punti. Per le normative generali relative alle prove finali di tutti i corsi di studio, si veda sopra il Quadro D I.j.