REGOLAMENTO ESAMI SCRITTI

La Sezione di Francesistica, in conformità con quanto approvato dal CCL del 13/07/2006, stabilisce per l’anno a.a. 2018-19 il seguente regolamento per gli esami scritti (lettorati):

Come da Manifesto degli Studi, sono previsti tre appelli ordinari (uno nella sessione invernale, uno nella sessione estiva, uno nella sessione autunnale).

1. Iscrizione agli esami
a. l’iscrizione è obbligatoria e si effettua sul sito di Ateneo (https://servizionline.unige.it/studenti/esami). Le iscrizioni sono aperte fino a tre giorni lavorativi prima della data dell’appello, eccetto per il 1 anno LCM per il quale le iscrizioni si chiudono 7 giorni prima dell’appello. Gli studenti che non risulteranno regolarmente iscritti non saranno ammessi alla prova. È altresì obbligatorio presentarsi agli esami scritti muniti di stampa della carriera universitaria e del badge universitario. Eventuali informazioni aggiuntive saranno fornite durante l’anno accademico.
b. si invitano gli studenti a controllare che il proprio numero di matricola compaia nell’elenco degli iscritti. Le iscrizioni non correttamente registrate saranno considerate nulle.

2. Durata, validità e superamento delle prove
a. Corso di laurea LCM: il voto ottenuto ad ogni singolo modulo, se superiore alla sufficienza (18/30) avrà validità per un periodo di 18 mesi, durante i quali la prova non potrà essere ripetuta per ottenere un voto più alto. Allo scadere dei 18 mesi, l’esame dovrà essere interamente ripetuto. Gli esami di Lingua del primo anno sono propedeutici agli esami di Lingua straniera del secondo, quelli del secondo anno a quelli del terzo.
b. Corso di laurea TTMI: gli studenti devono aver superato tutti i moduli del I anno ed aver registrato l’esame sul libretto per accedere ai moduli del II anno nella sessione successiva. Dovranno aver superato tutti i moduli del II anno – fatta eccezione per il modulo di “Interpretazione” e per il modulo teorico – per tentare l’esame scritto del III. In virtù del principio della propedeuticità, gli studenti dovranno superare nella giusta sequenza le prove relative ad una stessa competenza (es. superare la prova di Interpretazione del II anno per poter tentare quella del III). Questo vale anche per il modulo teorico: per esempio, gli studenti non potranno presentarsi alla prova del modulo teorico del III anno senza aver superato quella del II. La validità dei moduli è di 18 mesi.
c. lauree magistrali: si segnala che la durata di validità dei singoli moduli acquisiti per gli esami scritti è di 18 mesi, passati i quali il candidato dovrà prepararsi all’esame secondo il programma per l’a.a. in corso. Inoltre gli studenti devono aver superato l’intero I anno per accedere all’esame del II anno nella sessione successiva (eccezione fatta per la prova di Interpretazione della LM94).

NOTA BENE: I voti degli esami di lingua vengono registrati dai docenti titolari dei moduli teorici. Non è possibile per i professori a contratto registrare i voti sui libretti o nelle carriere, così come non è possibile concedere appelli straordinari per gli esami scritti di lettorato al di fuori delle regolari sessioni di esame.

TESI DI LAUREA

Gli studenti che svolgono l’elaborato finale sotto la supervisione di un docente della sezione sono tenuti a consegnare l’elaborato nella sua versione definitiva per l’ultima revisione almeno venti giorni prima della scadenza per la consegna dell’elaborato in segreteria. A chi non rispetterà questa scadenza non potrà essere garantita la revisione del lavoro.